WinMendFileSplitter: Come dividere od unire in 2 o più parti un file

WinMendFileSplitter dividere file in piu parti

Vi sarà sicuramente capitato di dove trasportare dei file di grandi dimensioni su dispositivi portabili di memoria flash come pendrive, lettori mp3, hard disk esterni, etc.. ed avere il problema della grandezza del file che non rientra in quella disponibile nel supporto.
Quando ci accadono questo genere di situazioni proviamo a comprimere il file in modo da ridurre il peso dello stesso, ma purtroppo questo metodo non sempre funziona.
Per risolvere questo problema possiamo affidarci ad un software particolare, che ci offre la possibilità di dividere od unire un file in più parti, aiutandoci a renderlo trasportabile.

WinMendFileSplitter è un programma gratuito che ha la capacità di dividere un file in più parti facendo sì che ogni singola parte abbia una grandezza inferiore rispetto al file completo.
Come abbiamo detto Win Mend File Splitter permette anche di unire più parti di un file creandone uno solo o meglio, ricreando quello l’originale; infatti questo procedimento solitamente viene effettuato dopo aver trasportato il file da un pc ad un altro.

Per dividere un file in 2 o più parti, questo strumento mette a disposizione 2 metodologie, una è quella di decidere il numero di parti da ottenene come output, mentre l’altro ci offre la possibilità di stabilire la grandezza di ogni parte.
L’uso di WinMendFileSplitter è davvero molto semplice ed intuitivo, ma per chiarimento vi riportiamo delle schermate guida su come dividere un file in più parti.

WinMendFileSplitter

Nella schermata in alto di WinMendFileSplitter dovremmo decidere, a sinistra, il file al quale applicare le modifiche, mentre a destra, inseriremo la cartella di destinazione dove verrà depositato l’output del programma, ossia il file lavorato.

Come anticipato prima, è possibile scegliere il criterio di divisibilità del file, ed è possibile farlo in questa schermata. Infatti, a destra è possibile scegliere in quante parti dividere il file, mentre a sinistra possiamo scegliere la dimensione di uscita di ogni singola parte.
Infine premiamo sul pulsante “Split” per far partire il processo di lavorazione.

WinMendFileSplitter2

Andando invece nella seconda schermata del programma “Merge Files“, potremmo unire le parti del file precedentemente diviso.
Per fare ciò dovremmo impostare come output path, la cartella di destinazione stabilita in partenza e premere il tasto “Merge“. Fatto ciò, avremmo ricomposto i file lavorati ricomponendo l’originale.
Certo sembra una soluzione un pò ardua per trasfortare un file, ma di sicuro WinMendFileSplitter potrebbe rilevasi un software valido se si tratta di qualcosa di importante.

Scarica WinMendFileSplitter

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*