Ubuntu: linux per tutti con la nuova release del 2012 Precise Pangolin

ubuntu-12-04-LTS-precise-pangolin

Dopo le tante richieste degli utenti di Tecnoreview, ecco il primo articolo che inaugura la nuova sezione del sito dedicata al più famoso Sistema Operativo Open Source: Linux.

Oggi vi parliamo di una distribuzione tra le più diffuse e anche tra le più utilizzate: Linux Ubuntu. Questa distribuzione ha avuto grnade successo grazie alla sua velocità, sicurezza, eleganza e sopratutto semplicità, idonea soprattutto a chi si avvicina al mondo di Linux per la prima volta.

Ancora oggi molti, non appena sentono la parola Linux, pensano subito che per istallarlo ed utilizzarlo debbano essere dei decani dell’informatica. Niente di più sbalgiato! Ormai istallare Ubuntu è facile (forse più) come qualsiasi istallazione di Windows. Sarete guidati da un interfaccia a finestre molto semplice e intuitiva. Le guide online sono molto semplici e facili da seguire e ormai la compatibilità con l’hardware è sempre maggiore.

Per chi volesse avere subito una facile guida all’utilizzo Linux Ubuntu eccola QUI.

Quale distribuzione linux utilizzare? La nuova release del 2012 non sarà disponibile prima di Aprile e si chiamerà “Precise Pangolin” (pangolino meticoloso). La scelta del pangolino (un formichiere) vuole mettere in risalto le caratteristiche di affidabilità e solidità che saranno il punto di forza di Ubuntu 12.04. Questa distribuzione sarà una release LTS (Long Term Support), per la quale saeranno garantiti quindi 3 anni di supporto nell’edizione desktop, e 5 per la server.

Sicuramente questa sarà la versione ideale da istallare nell’attesa potrete scegliere tra 2 versioni: l’ultima rilasciata che è la 11.10 o la versione più stabile e cioè la 10.04 LTS. Per entrambi le versioni ovviamente potrete scegliere tra la versione 32-bit o 64-bit.

Potete effettuare il download dal sito ufficiale scegliendo una delle versioni indicate oppure effettuare , quando disponibile, il download della versione Precise Pangolin cliccando QUI.
In alternativa potrete richiedere l’ivio del CD a casa pagando solo un contributo per le spese di spedizione.

1 Comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*