Ubuntu 12.04: come aggiornare da distribuzione Ubuntu 11.xx

Dopo avervi anticipato il rilascio di Ubuntu 12.04 passiamo adesso ad analizzare un quesito che tutti gli utilizzatori abituali della distribuzione Linux Ubuntu stanno affrontando: aggiornare la loro release già installata ad Ubuntu 12.04 e ben configurata o reinstallare da capo l’ultima versione?

L’opinione più comune nel web sembra essere la re-installazione completa del sistema, ma tanti altri sembra stiano optando per aggiornare la loro precedente distribuzione per mantenere la configurazione del loro sistema e non dover investire tanto tempo nel ripristino dei programmi precedentemente installati e nel ripristino dei propri file.

Visto che il tempo è denaro, oggi il team di tecnoreview.it vi mostrerà come sia possibile aggiornare Ubuntu 11.10 (o versione 11.04) ad Ubuntu 12.04 Precise Pangolin in modo semplice e abbastanza veloce *.

Ecco i semplici passi da eseguire per aggiornare a Ubuntu 12.04:

  • cosa fondamentale, e sempre utile per operazione così delicate, è effettuare il backup di tutti i dati (Usate per questo una penna USB, un scheda SD o HDD esterno).
  • terminato il backup, chiudere tutti i programmi aperti e premere la seguente combinazione di tasti: ATL+F2.
  • nella finestra che si aprirà digitare il seguente comando: “update-manager -d”
  • una volta lanciato il comando si aprirà l’update manager grafico di Ubuntu, seguire le istruzioni a video che vi guideranno nell’upgrade alla distribuzione Ubuntu 12.04.
  • al termine della procedura di aggiornamento, riavviate il sistema come suggerito e al riavvio vi troverete la vostra nuova distribuzione Ubuntu 12.04.
  • Il tempo necessario all’aggiornamento del sistema può essere molto variabile e dipende molto dalla vostra configurazione hardware, dal numero di software istallati già sul vostro sistema e ovviamente dalla velocità di banda della vostra connessione Internet.

    * AVVERTENZA: il processo sopra descritto per aggiornare ubuntu alla versione 12.04 da una versione precedente è stato testato su diversi PC e Notebook e portato a termine con successo, è comunque corretto indicare che tale procedura potrebbe comportare dei problemi dovuti ad incompatibilità dei software preinstallati o incompatibilità con le componenti hardware. Per tale ragione si consiglia il backup dei dati e verificare ove possibile la compatibilità con la nuova distribuzione.

    Be the first to comment

    Leave a Reply

    L'indirizzo email non sarà pubblicato.

    *