Scaricare Veloce con i Torrent, Differenza tra Emule e Torrent

emule-torrent












Molte volte capita di trovarsi in difficoltà per impostare al meglio il nostro “mulo”. Se, nonostante mille tentativi, il nostro Emule continua ad assere lento, impariamo ad usare il BitTorrent. Il BitTorrent altro non è che un protocollo peer-to-peer, il quale consente la condivisione di file sulla rete. Sostanzialmente ha le stesse funzionalità di Emule, ma il funzionamento su alcuni aspetti sono molto differenti e porta, molte volte, a scaricare più veloce rispetto a Emule.

Per utilizzare il protocollo BitTorrent abbiamo bisogno di un client, ossia un programma (di solito molto leggero) che utilizza questo protocollo e ci permette di scaricare e condividere i nostri file. Ce ne sono moltissimi in circolazione, sicuramente il più utilizzato è Utorrent, semplice, abbastanza intuitivo e comprensivo di tutte le funzionalità necessarie in pochi Mb.

Una delle tante differenze tra Emule e Torrent è la mancanza da parte di quest’ultimo di una ricerca per nome direttamente dal client che si sta utilizzando. Per cercare i file che ci interessano dobbiamo andare direttamente sul motore di ricerca oppure in alcuni portali dedicati a questo scopo (In fondo a quest’articolo vi riporteremo i portali più usati e i client di maggiore rilevanza).

Inoltre un’altra differenza tra i due client, se non la più importante, è la gestione delle code. Come potranno notare gli utilizzatori di Emule, durante il download di file con grande interesse pubblico, la velocità di download non è quasi mai costante, inoltre per iniziare a scaricare Emule ci impiega sempre un determinato tempo. Tutto questo accade perché il server dove risiede il file che si vuole scaricare è impegnato a distribuire la banda tra tutte le persone che hanno avviato il download. Per BitTorrent è diverso: Le informazioni dei file da scaricare vengono racchiuse dentro un file con estensione .torrent di modeste dimensioni da aprire con il client scelto per avviare il download, inoltre in ognuno di questi file c’è un Url che identifica un server, predisposto a localizzare le sorgenti del file e inoltre distribuirlo in parallelo tra i vari utenti che ne fanno richiesta, usando una parte di banda disponibile che in quel momento non viene usata per il download principale. Un altro vantaggio del BitTorrent è la facile configurazione del client.

Tirando le somme, possiamo dire che scaricare veloce con i torrent è quasi una costante, malgrado non si abbia molta scelta come per Emule.

Qui di seguito vi riportiamo i client di maggiore importanza e i portali dove poter cercare i file che ci interessano.

Mentre per quanto riguarda i migliori portali per scaricare i Torrent vi riportiamo i seguenti:


Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*