Microsoft SQL Server 2012 diventa cloud-ready

sql-server-2012

Riguardo ad SQL Server, la Microsoft ha annunciato la nuova release finalizzata alla gestione di dati di qualsiasi dimensione e tipo. Trattasi, nello specifico, di Microsoft SQL Server 2012, la nuova release che diventa rigorosamente cloud-ready al fine di garantire alle imprese vantaggi competitivi nella gestione delle informazioni e del business.

Questo perché i dati da elaborare, proteggere e gestire oramai non sono solo in crescita, ma anche provenienti dai dispositivi più svariati, fissi e soprattutto mobili. D’altronde le software house, comprese quelle che si occupano specificatamente di prodotti antivirus, hanno oramai adottato il concetto nonché fenomeno dei cosiddetti “Big Data”.

Trattasi di grosse moli di dati digitali che sono eterogenei non solo in base ai dispositivi di provenienza, ma anche in ragione della loro varietà e della loro velocità di acquisizione, gestione, protezione e storage. Ed allora il fenomeno dei Big Data da problema può essere trasformato non in una mera soluzione, ma addirittura in una fonte di potenziali profitti.

Non a caso l’Amministratore Delegato di Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane, ha messo in risalto come i Big Data costituiscano un patrimonio strategico a livello informativo frutto del fatto che la nostra vita sta sempre di più subendo una trasformazione digitale. Microsoft SQL Server 2012 nasce proprio con tale obiettivo, consistente per i Big Data di rendere strutturati quei dati da gestire che al momento della loro acquisizione chiaramente non lo sono.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*