Dead or Alive: Paradise, Caratteristiche e Recensione

Dead-or-Alive-Paradise,-Caratteristiche-e-Recensione

Oggi vi prensentiamo un gioco per console PSP molto discusso, Dead or Alive Paradise. Il videogame rappresenta il sogno di qualque uomo sulla terra, ossia trascorrere una vacanza di due settimane in un’isola sperduta dell’oceano pacifico in compagnia di ben 10 ragazze bellissime che al vostro arrivo si strusceranno per la gioia dei vostri occhi. Peccato che il videogame offre ben poco, oltre a questa vista iniziale mozzafiato, infatti i mini-giochi presenti all’interno di Dead or Alive: Paradise non coinvolgono a pieno l’utente, portando il gioco ad essere ripetitivo e noiso, ma scopriamo nel dettaglio le caratteristiche di Dead or Alive: Paradise.

Una delle attività presenti su Dead or Alive: Paradise è il beach volley e, facendo i regali giusti alle nostre compagne riusciremo a portarle all’interno della nostra squadra, attenzione però, non è facile convincerle ad entrare nel nostro team, diciamo che se la tirano un pò e, nella maggior parte dei casi vedremo restituirci il regola al rientro in hotel. Per facilitare questa operazione e, scoprire i gusti di tutte le nostre ragazze, nel menù possiamo trovare una scheda con delle informazioni importanti,come ad esempio preferenze sul regalo e sul colore dell’incarto.

Altre attività presenti su Dead or Alive: Paradise sono i salti in piscina e il casinò dopo il tramonto. Tutti questi mini-giochi sono molto noiso e inoltre sono strutturati male. Questi, permettono di guadagnare soldi da spendere poi nei negozi per fare qualche regalo a una delle nostre amiche. Oltre a fare regali, in Dead or Alive: Paradise c’è la possibilità di scattare qualche foto alle ragazze in fase di stretching oppure mentre si arrampicano su un albero, ovviamente lasciamo immaginare le posizioni prese dalle ragazze. Tutto questo è possibile selezionando dal menù “Relax”.

In definitiva, Dead or Alive: Paradise manca un pò di tutto, i giochi presenti non attirano l’attenzione dell’utente che si ritrova molto spesso a girovagare inutilmente nei negozi per passare un pò di tempo, inoltre anche i tempi di caricamente del gioco sono abbastanza lunghi, insomma un vero disastro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*