Applicazioni consigliate per risparmiare batteria su Android ed aumentare l’autonomia

Leggi la nuova guida: aumentare l’autonomia della batteria su Android.

Uno dei più grandi problemi dei nuovi smartphone è sicuramente quello del consumo eccessivo della batteria, dettaglio viene spesso sottovalutato al momento dell’acquisto o magari passa semplicemente in secondo piano accecati dalle mille funzioni delle quali questi nuovi gioiellini dispongono.
Ma sfidiamo ognuno di voi ad ammettere di non essere stato piantato in asso dalla batteria almeno una volta e magari nel momento in cui ne avevamo più bisogno.

Questo perchè il nostro sistema operativo Android ha spesso processi ed applicazioni inutili che girano in background consumando batteria a nostra insaputa. Molte di queste applicazioni, se terminate, possono aumentare l’autonomia dei nostri smartphone Android spesso anche di una buona percentuale. Quella che vi presentiamo è una piccola guida con le applicazioni consigliate dagli utenti sui vari forum android che consentono sia di gestire in una sola schermata tutte le funzioni attive del telefono, sia di funzionare come task manager.

1) Juice Defender – sicuramente la più famosa tra tutte quelle che vi proporremo in quanto si propone in tre fasce di prezzo free, plus e ultimate.
La versione free ci permette di scegliere tra due tipi di impostazioni predefinite chiamate “Bilanciato” che gestisce in automatico una gestione del sistema per una maggiore durata della batteria o “aggressivo” che invece, una volta che la batteria arriva ad una determinata percentuale, scelta da noi, inizia la chiusura di tutte le connettività, e programmi superflui in modo forzato, così da prolungare la restante percentuale di carica e sfruttarla per quanto più tempo possibile.

2) Dx Battery Saver – questa app ci mostra la percentuale residua di batteria e il tempo che abbiamo ancora a disposizione per svolgere determinate funzioni come la navigazione internet, le chiamate o i messaggi. Oltre alle normali funzionalità, il programma permette tramite la voce “Add mode” possiamo creare una funzione personalizzata indicando le nostre preferenze per le varie connettività, lo stanby dello schermo e la luminosità.

3) Batteria DR – ci permette, tramite un’interfaccia semplice, di visualizzare a schermo la percentuale di batteria rimanente per le varie funzioni. Nel menù alla voce impostazioni troviamo delle scorciatoie per attivare e disattivare le principali funzioni che consumano maggiore batteria. Inoltre troviamo anche il comando task killer per chiudere in un solo tap tutte le applicazioni aperte.

Queste sono le applicazioni per aumentare la durata della batteria sugli smartphone android sulle quali abbiamo trovato più pareri positivi e un maggior riscontro degli utenti sull’autonomia della batteria.
Per installare queste applicazioni non dovete fare altro che digitare il nome in Google Play ed in un attimo potrete installarle sul vostro smartphone.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*