Oggi vi parleremo di come sbloccare l’Iphone 3gs, liberandolo dal blocco della Apple e potendo installare applicazioni di terze parti. Fin dalla prima versione uscita del “Melafonino” Apple, ha sempre effettuato una politica protezionista per quanto riguarda i suoi software e le sue applicazioni. Ma con il tempo, c’è sempre stata la possibilità di sbloccare l’Iphone, aggirando le protezioni imposte, questa operazione si chiama Jailbreak.

jailbreak-iphone-3gs












Ricordiamo a tutti i possessori del fantastico Iphone, che questa procedura può riguardare anche versioni precedenti del telefono, l’importante è che sia aggiornato all’ultimo Firmware 3.0. Inoltre, tecnicamente, sbloccare l’Iphone fa perdere la garanzia ufficiale della casa perché si effettua una modifica al sistema operativo, ma in caso di problemi si può sempre tornare indietro facendo un backup e riportando l’Iphone alle impostazioni originali.

Passiamo ora alle informazioni necessarie per sbloccare l’Iphone. Il software necessario si chiama Purplera1n, il quale permette di fare il jailbreak e installare applicazioni di terze parti. L’autore di questo software è George Hotz, che sta usando per il momento una beta per Windows, ampliando il progetto anche con una versione Mac.

Prima di iniziare a sbloccare l’Iphone 3gs, eseguire un backup completo del telefono, per il resto sono necessari: un computer con Windows XP o Vista (Purplera1n non è compatibile con Windows 7) e iTunes. Per iniziare basta eseguire Purplera1n (dopo aver collegato l’Iphone al pc), e dopo un primo riavvio vedremo installata l’applicazione Freeze, che a sua volta installerà Cydia (software che serve per installare applicazioni non certificate da Apple). Dopo un’ultimo riavvio avremo sbloccato l’Iphone 3gs con Firmware 3.0.
Per maggiori informazioni sul Jailbreak vi rimandiamo a questo sito

Articoli che ti potrebbero interessare